Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community

European Digital Innovation Hub: l'Europa premia il progetto CHEDIH coordinato dal Prof. Guido Boella

Pubblicato: Mercoledì 22 giugno 2022
Immagine

Premiato il lavoro di squadra dell’intero ecosistema piemontese coordinato da CIM4.0, Università degli Studi di Torino e Politecnico di Torino. Le proposte selezionate saranno finanziate per un totale di circa 16 milioni di euro.

Tra i 13 progetti italiani scelti e finanziati, uno coinvolge l'Università di Torino che si conferma come polo di eccellenza con il coordinamento del Progetto CHEDIH – Circular Health EDIH - di cui Project Coordinator è il Prof. Guido Boella, professore ordinario del Dipartimento di Informatica, e Vicerettore Unito per i rapporti con le imprese.

Il progetto è focalizzato sugli ambiti applicativi della salute circolare, ovvero la connessione esistente tra la salute umana e quella degli animali, delle piante e l'ambiente, finalizzata a fornire servizi gratuiti per la transizione digitale a PMI e PA Sanitarie e Agroalimentari in Piemonte e in Valle d'Aosta.

Le tecnologie fornite sono l’Intelligenza Artificiale, l’High Performance Computing (con EuroHPC), la Cybersecurity e la Blockchain per la tracciabilità. Finanziato al 100% per circa 4 milioni di euro di attività.

I partner coinvolti nel progetto, insieme all’Università del Piemonte Orientale, sono: DIH Piemonte di Confindustria e il DIH NODE di Confcooperative, il CSI, il Bioindustry Park e MIAC (i gestori dei Poli di innovazione BIOPMED e Agrifood), Confindustria Piemonte, Unioncamere, una serie di fornitori ICT privati coordinati da SCAI, ITS ICT, consulenti finanziari indipendenti (T-Lab, CastaldiPartners), gli incubatori e gli ospedali delle due università (Città della Salute e della Scienza di Torino, Ospedale Maggiore di Novara, Ospedale veterinario di Torino), percorsi di accelerazione legati a OGR Tech, nodi EEN. È connessa con le KIC EIT Health and Food.

Un risultato straordinario quello della cordata Piemontese, frutto di un lavoro di squadra e di sinergie ultra-territoriali. Si potrebbe sintetizzare in questo modo la notizia arrivata dalla Commissione Europea che ha ufficializzato la graduatoria degli European Digital Innovation Hub, una rete di oltre duecento poli di innovazione digitale a cui sarà affidato il compito di assicurare la transizione digitale dell’industria, con particolare riferimento alle PMI, e alla pubblica amministrazione, attraverso l’adozione di tecnologie digitali avanzate, Intelligenza Artificiale, Calcolo ad Alte Prestazioni, Sicurezza Informatica. 

 

Leggi tutto l'articolo su UnitoNews.

Ultimo aggiornamento: 22/06/2022 12:41